Associazione Piera Cutino

L’Associazione per la Ricerca Piera Cutino Onlus nasce nel 1998 per migliorare la qualità della vita dei pazienti talassemici. Sono tre le aree di intervento principali: informazione, terapia e ricerca.
Ciascuna area di intervento viene sostenuta con progetti “ah hoc” per i quali occorre impegno professionale ma anche economico. Per questa ragione l’Associazione Piera Cutino promuove costantemente campagne di raccolta fondi.

ESIGENZA:

Ci è stato chiesto di studiare una strategia che consentisse di conoscere l’Associazione, punto di riferimento per la ricerca e la cura della talassemia, nonché di promuovere e comunicare efficacemente la raccolta fondi.

COSA ABBIAMO FATTO:

Ci sono dei progetti che richiedono qualcosa in più. Per AlterErgo è stato così con l’Associazione Piera Cutino, un’attività a cui ci siamo dedicati con impegno, professionalità e un po’ di cuore in più!
Abbiamo realizzato il sito internet, curato la comunicazione online presidiando i principali Social Network al fine di promuovere efficacemente la raccolta fondi, fonte vitale per l’Associazione.

Un lavoro che ci ha visti impegnati nell’ideazione e nel supporto di diverse campagne di donazione:

  • “Ferma il silenzio” con lo studio strategico di un video virale;
  • “Natale a Ferragosto”, era possibile acquistare un panettone Fiasconaro a Mondello e finanziare la ricerca sulla celocentesi.
  • #iosonotalassemico in cui abbiamo chiesto ai talassemici di raccontare la loro storia, per rompere il silenzio sulla talassemia e per far conoscere la malattia .
  • Da questa campagna sono poi state scelte due testimonial per la successiva campagna raccolta fondi di Natale “Con questo panettone mi cambi la vita”.
  • Per l’Associazione Piera Cutino abbiamo curato anche i contenuti del blog, con articoli di informazione e approfondimento.

KEY FACTORS:

  • Sito Internet
  • Grafica: grafiche per i social network, grafica a supporto delle campagne di fundraising.
  • Studio e realizzazione del packaging per il panettone.
  • Multimedia: video virale per la campagna “Ferma il silenzio”
  • Social Media Marketing: social media strategy; fino a febbraio 2015 gestione pagine Facebook,Twitter, Google + e LinkedIn;
  • newsletter;
  • campagne Google Grants;
  • campagne a pagamento su Facebook e LinkedIn;
  • piano redazionale per il blog. Lancio della campagna “#iosonotalassemico”
  • Fotografia: foto e video di supporto ad eventi per la raccolta fondi.

RISULTATO:

Aumento dell’engagement da parte dei fan della pagina Facebook, aumento delle donazioni. Visita il sito dell’Associazione

Commenti

commenti